Recuperandia Carpi

 

Recuperandia è aperta al pubblico:

Martedì e Giovedì 

9.00 - 12.30

16.00 - 19.00

Sabato

9.00 - 12.30

Via Montecassino, 10/h - Carpi (MO)

tel. 059.643225

(è preferibile telefonare la mattina)

fax 059.6329186

e-mail: recuperandia@portaapertacarpi.it

 

 

5x1000!Un gesto importante!Donalo a Porta Aperta onlus!

News:

NATALE INSIEME : il 26 Dicembre 2019 un pomeriggio di festa!

Dalle 16.30 presso la Parrocchia di San Nicolo', la Consulta per l'Integrazione con l'aiuto di Porta Aperta OdV , Caritas e i Servizi Sociali dell'Unione Terre d'Argine , propongono un momento di festa e socializzazione per vincere la solitudine


Per tutto Dicembre 2019 e oltre: l'ormai consueto mercatino natalizio di autofinanziamento! Quest'anno in Piazza Martiri n.7 - Carpi


Benvenuto Autunno!!!!!Festeggiamo l'inizio della stagione autunnale insieme in Bottega a Recuperandia!Venerdì 27 settembre ore 20.00 con musica e bouffet!

Catalogo Asta di beneficenza 12 e 13 ottobre presso la Sala Duomo



Presentazione dei dati ufficiali del Rapporto Annuale sui progetti e le attività di Porta Aperta Carpi, Mirandola e Caritas.

Venerdì 10 Maggio ore 11.00 presso il Seminario Vescovile di Corso Fanti,44 a Carpi.


Abbiamo aperto l'Angolo dei Quadri a Recuperandia!Nuovo spazio espositivo!


Recuperandia. Percorsi di nuova vita!

Da qualche settimana tra i locali di Recuperandia si aggirano due visi nuovi: Chaka e A.

Questi due ragazzi africani fanno parte della nutrita schiera di volontari che prestano il loro servizio in questa realtà cittadina conosciuta ormai da tanti. La particolarità di questi due giovani neo volontari è che sono due richiedenti asilo. A. proviene dalla Guinea Conakry mentre Chaka proviene dal Mali. Siccome i nostri bravissimi volontari accusano qualche acciacco con l’età, il Consiglio Direttivo di Porta Aperta ha trovato interessante chiedere alla Coop. sociale "Il Mantello", che si occupa tra le altre cose anche dei  richiedenti asilo, se aveva un paio di baldi giovanotti che potessero aiutarci. E' così quindi che Laura un pomeriggio ci ha presentato A. e Chaka.

Un filo di pudore, un po’ d’imbarazzo (diffidenza?) da ambo le parti e qualche difficoltà linguistica non lasciavano presagire grandi cose e invece anche questa volta la sgangherata magia di Recuperandia si è ripetuta!

A. e Chaka in bicicletta e in corriera ci raggiungono in via Montecassino due mattine la settimana per collaborare con tutti noi. Chaka sta facendo anche un pomeriggio con il volontario che si occupa di aggiustare le biciclette e…di insegnargli qualche parola in più d’italiano che al momento non è esattamente il suo forte!

Il sorriso e la garbata disponibilità di questi due ragazzi stanno diventando una consuetudine per i volontari che volentieri hanno accolto questi giovani così diversi dai loro nipoti! Sicuramente per Chaka e A. è molto faticoso ricordare tanti nomi, tanti volti, cose nuove e diverse, ma quando le attività mattutine volgono al termine e loro vanno a casa malvolentieri allora pensi che sì, pare sia stata una scelta giusta: per noi che ci arricchiamo di volontari e per loro che entrano in contatto con la quotidianità italiana che spesso è meglio di quella descritta dai giornali.

La speranza è che tra qualche newsletter siano gli stessi Chaka e A. ad essere in grado di raccontare la loro esperienza a Recuperandia.

 

Linda Oliviero



Dona il tuo 5x1000 a PORTA APERTA onlus!



Dove trovarci: 

Numero di visualizzazioni:
contatore presenze sito